Martedì 5 Giugno 2012

Cara,

sono qui a scrivere questa lettera perché forse non sono riuscito a spiegarti a voce quello che provo.

Quando Giovedì mi hai detto quelle parole che nessuno al mondo vorrebbe mai sentirsi dire, quelle parole che tutte assieme significano la fine di una vita assieme, l’infrangersi di tutti i sogni, quelle parole NON TI AMO PIU’ in un momento mi hanno fatto sprofondare in un abisso di dolore da cui non riesco dopo giorni a risalire.

Mai avevo pensato che tu potessi farmi tanto male, che in un attimo tutto quello che avevo cercato di costruire assieme a te mi crollasse addosso come un macigno che rotola giù per una montagna ed io fossi in fondo.

Mai nella mia vita mi sono sentito così insicuro su tutto e persino sul significato della mia vita fino ad ora, mai avevo pensato di avere investito sul nostro Amore così tanto.

Dopo che in poche ore hai fatto le valigie e te ne sei andata, quando nella nostra casa sono rimasto solo le forze mi sono mancate e mi sono sentito vacillare nelle mie certezze.

Molto ho pensato e ripensato, la mia razionalità mi tiene in piedi e mi accompagna ogni ora, sì perché ogni ora ed in ogni momento ne ho bisogno per non crollare e non lasciarmi andare al dolore che mi attanaglia.

Quando riguardo le foto fatte assieme in questi anni mi accorgo solo ora che i tuoi sorrisi e i tuoi baci man mano nelle foto si fanno rispettivamente meno radiosi e più radi, solo ora capisco che il tuo Amore perdeva forza nel tempo e al suo posto cresceva un sentimento diverso, diverso dall’Amore che io pensavo fosse nostro comune e che ci potesse accompagnare per tutta la vita.

Molte persone mi avevano messo in guardia da una relazione con una così forte differenza d’età, ma la mia caparbietà che tu ben conosci e la mia arroganza mi avevano fatto certezza che facevo la cosa giusta, che nella vita la fortuna non esiste ma esiste solo la volontà di fare e portare avanti i propri sogni con tutte le forze che una persona può permettersi.

Ora però tutto questo si è interrotto, come un fuscello sono in balia del vento che soffia forte da tutte le parti e dal quale non riesco a mettermi al riparo, le lacrime mi scorrono sul viso fino a bagnarmi, le gambe mi tremano e le dita fanno fatica a trovare i tasti al posto giusto.

Tutto questo per dirti che Ti Amo anche se mi hai spezzato il cuore, che nella mia vita non ho amato nessuno come ho amato Te, che pensare ad una vita lontano in questo momento mi sembra impossibile ed irraggiungibile, che non sentire la tua voce e vederti ogni giorno come è stato in questi anni mi possa allontanarmi dalla ragione della mente in poco tempo.

Ma sono orgoglioso che tu sia cresciuta e maturata e sia tu ora in grado di decidere della tua vita, di prendere decisioni anche difficili e di portare avanti i tuoi sogni, come è giusto che sia per la tua età, come per ogni età d’altronde. Vederti crescere vicino a me mi ha sempre fatto pensare di avere fatto la cosa giusta e nulla è cambiato, sono sicuro di averti dato tanto dato che ti ho dato tutto me stesso come mai avevo fatto prima nella vita. Spero che tutto questo ti accompagni nella tua di vita che sicuro sarà lunga e felice.

Ti Amo Sempre,
Luca