Appoggio le mie mani sulle tue tempie

sento un tiepido calore,

fili di seta scorrono tra le mie dita,

e suonano...

sono note d'amore.

Intanto,

m'immergo in galassie punteggiate di stelle,

dipinte nei tuoi occhi,

e lentamente

m'abbandono nella vita di un altro,

che ora suona con te nuove armonie:

inafferabbili...

luci fioche e distanti

come galassie lontane

inghiottite e dimenticate dal tempo

inghiottite e dimenticate dallo spazio immenso,

dell'immenso infinito dei sogni di un altro